Il seminario tratta il tema dell’interazione mente corpo attraverso il meta-modello teorico proposto dal professor Edmond Gilliéron. In anni di ricerca clinica, lo psicoanalista Svizzero, lavorando a stretto contatto con i colleghi sistemici ha concentrato la sua attenzione sulla rilevanza degli aspetti reali all’interno della relazione terapeutica evidenziando come analista e paziente si influenzino a vicenda anche attraverso il corpo. Lo psicoanalista che non considera la realtà somatica del paziente commette l’errore di non vederlo nella sua globalità impedendo il tal modo, il percorso di guarigione.
Fondamentale, il concetto di mentalizzazione, come risultato dell’interazione tra l’uomo ed il suo ambiente, motore nella costruzione dello psichismo considerata funzione emergente. In quest’ottica i disturbi psicosomatici determinati da una fragilità nello sviluppo psichico o da eventi traumatici sono caratterizzati da un blocco della mentalizzazione che ha la funzione di integrare psichicamente le tensioni emotive che il corpo inizialmente non distingue come bisogni fisiologici se non con l’ausilio dell’ambiente affettivo e fisico.
Coglieremo l’occasione per discutere di casi clinici in modo da evidenziare gli aspetti ancora oggi innovativi proposti dal modello del professor Gilliéron in campo psicosomatico.

Edmond Gilliéron
Professore Emerito di Psichiatria dell’Università di Losanna (Svizzera), già Primario al Policlinico Psichiatrico Universitario della stessa città, già Professore di Psichiatria all’Università di Montreal (Canada) ed è Psicoanalista della Società Internazionale di Psicoanalisi.

Interverranno: Raffaele Bracalenti, Romina Di Giambattista, Marcello Panero. Modera: Doriana Dipaola

Il seminario si terrà online

Termine delle iscrizioni: 23 settembre 2021

Dépliant Gilliéron – Psicosomatica e Mentalizzazione

Gilliéron-Scheda-Iscrizione.pdf